Gara - ID 25

Stato: Proposta di aggiudicazione


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante 2° Settore – Pubblica istruzione, Servizi Demografici
ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoServizi
Procedura aperta per l’appalto del servizio di mensa scolastica presso le scuole d’infanzia, primarie e secondarie inferiori cittadine
Febbraio/Giugno 2021 e gli anni scolastici 2021/2022-2022/2023-2023/2024.
 
CIG8497117AC3
CUP
Totale appalto€ 4.962.060,85
Data pubblicazione 22/12/2020 Termine richieste chiarimenti Mercoledi - 03 Febbraio 2021 - 09:00
Scadenza presentazione offerteLunedi - 08 Febbraio 2021 - 12:00 Apertura delle offerteMartedi - 09 Febbraio 2021 - 09:00
Categorie merceologiche
  • 555231 - Servizi di mensa scolastica
DescrizioneL’appalto del servizio di ristorazione scolastica per gli alunni e il personale autorizzato delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado (ove istituito il tempo pieno) del Comune di Chieti, ha per oggetto:
  1. La preparazione, comprensiva dell’approvvigionamento di tutte le derrate e dei materiali complementari necessari, la sporzionatura, il confezionamento, il trasporto e consegna, la distribuzione e la somministrazione dei pasti (scodellamento) agli alunni ed insegnanti autorizzati secondo le modalità prescritte dalla normativa vigente e, in caso di stato di emergenza Covid19, nel rispetto di tutte le prescrizioni vigenti per il contenimento del rischio contagio da Coronavirus, nelle scuole cittadine d’infanzia, primarie e secondarie di primo grado (ove istituto il tempo pieno) e negli orari  indicati nel CSA;
  2. La pulizia giornaliera delle stoviglie e delle attrezzature utilizzate;
  3. Il riassetto, riordino e pulizia della sala refezione e del settore lavaggio;
  4. La Ditta appaltatrice dovrà farsi carico giornalmente di trasmettere i dati relativi alla prenotazione pasti agli uffici della Pubblica Istruzione;
  5. L’impresa aggiudicatrice  dovrà provvedere in ciascun plesso sede di refezione alla manutenzione delle lavastoviglie già esistenti, al fine di garantire il loro adeguato funzionamento ed alla tinteggiatura annuale dei locali mensa e dei locali adibiti a preparazione, sporzionamento e lavaggio;
  6. L’impresa aggiudicatrice dovrà provvedere alla fornitura, installazione e manutenzioni di n.2 lavastoviglie presso la sede della scuola dell’infanzia Tricalle e scuola dell’infanzia Brecciarola;
  7. L’erogazione dei pasti avverrà nelle sedi di refezione scolastica negli orari indicati nel CSA
Struttura proponente 2° Settore
Responsabile del servizio Dott.ssa Paola de Rossi Responsabile del procedimento Cavallucci Christina
Allegati
Richiesta DGUE XML
File pdf Determina a contrarre - 654.54 kB
22/12/2020
File p7m Bando di gara - 597.39 kB
22/12/2020
File p7m Capitolato Speciale d'Appalto - 5.31 MB
22/12/2020
File p7m Disciplinare di gara - 3.51 MB
22/12/2020
File pdf Modello DGUE - 0.99 MB
22/12/2020
File doc modello B requisiti di capacità economica finanziaria - 27.00 kB
22/12/2020
File docx modello C requisiti di capacità tecnica e professionale - 17.90 kB
22/12/2020
File doc modello D offerta-economica - 153.43 kB
22/12/2020
File pdf DUVRI - 408.72 kB
22/12/2020
File pdf allegato-1-menu-e-tabella-grammature - 2.54 MB
23/12/2020
File pdf allegato-2-tabelle-merceologiche-degli-alimenti - 19.12 MB
23/12/2020
File pdf elenco-personale-in-servizio - 1.13 MB
30/12/2020
File docx avviso-sopralluoghi. - 10.80 kB
02/01/2021
File pdf integrazione-elenco-personale - 8.75 kB
05/01/2021
File pdf determina-riapertura-termini - 334.13 kB
13/01/2021
File pdf Elenco personale dipendente - CORRETTO - 419.23 kB
13/01/2021
File pdf nuovo-avviso-sopralluoghi - 67.33 kB
18/01/2021
File pdf Determina dirig. nomina Seggio di Gara - 222.80 kB
09/02/2021
File pdf Verbali Seggio di gara del 09.02.2021 - 2.02 MB
09/02/2021
File pdf Verbale Seggio di Gara n. 3 - 381.45 kB
10/02/2021
File pdf nomina-commissione-giudicatrice - 368.34 kB
11/02/2021
File pdf determina-sostituzione-componente - 143.71 kB
15/02/2021
File pdf Verbale Commissione Giudicatrice n. 1 del 17.02.2021 - 710.15 kB
17/02/2021
File pdf Comunicazione rinvio seduta - 160.09 kB
25/02/2021
File pdf avviso - 146.81 kB
11/03/2021
File pdf Avviso - 59.43 kB
11/03/2021
File pdf Verbali Commissione Giudicatrice n. 2, 3, 4, 5 - 1.65 MB
15/03/2021
File pdf Verbale n. 6 Commissione giudicatrice offerte economiche - 819.36 kB
16/03/2021

Proposta di aggiudicazione

02701300697

consorzio appalti italia - 04-CAPOGRUPPO

01569510694

LABOR SOCIETA' COOPERATIVA - 05-CONSORZIATA

01816040693

DAMA SAS DI MAMMARELLA A. & C - 05-CONSORZIATA

02497570693

MAURI' COOPERATIVA SOCIALE - 05-CONSORZIATA

Partecipanti

RAGGRUPPAMENTO

02701300697

consorzio appalti italia - 04-CAPOGRUPPO

01569510694

LABOR SOCIETA' COOPERATIVA - 05-CONSORZIATA

01816040693

DAMA SAS DI MAMMARELLA A. & C - 05-CONSORZIATA

02497570693

MAURI' COOPERATIVA SOCIALE - 05-CONSORZIATA

RAGGRUPPAMENTO

05282230720

LADISA SRL - 04-CAPOGRUPPO

02231660685

SH GESTIONI SRL - 01-MANDANTE

00464110352

COOPERATIVA ITALIANA DI RISTORAZIONE S.C. !CIR FOOD S.C. -

RAGGRUPPAMENTO

02979410152

COMPASS GROUP ITALIA SPA - 04-CAPOGRUPPO

01975660687

FOOD SERVICES SRL - 01-MANDANTE

RAGGRUPPAMENTO

03472760580

INNOVA SPA - 04-CAPOGRUPPO

10978691003

ITACA RISTORAZIONE E SERVIZI S.R.L. - 01-MANDANTE

00289790677

P.A.P. S.R.L. -

Seggio di gara

Atto di costituzione 67 - 08/02/2021
Nome Ruolo CV
De Rossi Paola Dirigente
Cavallucci Christina Responsabile Unico del Procedimento
Primiterra Fabio Componente
Fedele Claudio Segretario verbalizzante

Commissione valutatrice

Atto di costituzione 77 - 11/02/2021
Nome Ruolo CV
Mergiotti Valeriano Presidente
Franceschini Luca Componente
Nudi Letizia Componente
Fedele Claudio Segretario verbalizzante

Avvisi di gara

11/03/2021Comunicazione link per collegamento seduta apertura offerte economiche - appalto del servizio di refezione scolastica da Febbraio 2021 a Giugno 2021 e per gli anni scolastici 2021/2022 – 2022/2023 – 2023/2024
Ai fini della partecipazione alla seduta mediante collegamento telematico per la valutazione delle offerte economiche, che si terrà in seduta pubblica, lunedì 15 Marzo 2021 alle ore 10:00, l’apposito link per il collegamento è il seguente:  https:/...
11/03/2021appalto del servizio di refezione scolastica da Febbraio 2021 a Giugno 2021 e per gli anni scolastici 2021/2022 – 2022/2023 – 2023/2024 - Comunicazione seduta apertura offerte economiche.
In relazione alla procedura di gara in oggetto, si comunica che la valutazione delle offerte economiche, si terrà in seduta pubblica, lunedì 15 Marzo 2021 alle ore 10:00, dando preliminarmente lettura dei punteggi conseguiti da ciascun operatore economi...
09/03/2021COMUNICAZIONE “BUSTA B – OFFERTA TECNICA” - APPALTO SERVIZIO MENSA SCOLASTICA PRESSO LE SCUOLE D’INFANZIA, PRIMARIE E SECONDARIE INFERIORI CITTADINE FEBBRAIO/GIUGNO 2021 E GLI ANNI SCOLASTICI 2021/2022-2022/2023-2023/2024
Si comunica che la Commissione Giudicatrice si riunirà, in prosecuzione della seduta del 09.03.2021, giovedì 11.03.2021 alle ore 09:00 in seduta riservata, per la valutazione delle offerte tecniche pervenute. Il Presidente di Commissione Arch. Va...
03/03/2021COMUNICAZIONE “BUSTA B – OFFERTA TECNICA” - APPALTO SERVIZIO MENSA SCOLASTICA PRESSO LE SCUOLE D’INFANZIA, PRIMARIE E SECONDARIE INFERIORI CITTADINE FEBBRAIO/GIUGNO 2021 E GLI ANNI SCOLASTICI 2021/2022-2022/2023-2023/2024
Si comunica che la Commissione Giudicatrice si riunirà, in prosecuzione della seduta del 23.02.2021, martedì 09.03.2021 alle ore 08:30 in seduta riservata, per la valutazione delle offerte tecniche pervenute. Il Presidente di Commissione Arch. Valeri...
25/02/2021Comunicazione rinvio seduta - appalto del servizio di refezione scolastica da Febbraio 2021 a Giugno 2021 e per gli anni scolastici 2021/2022 – 2022/2023 – 2023/2024
In relazione alla procedura di gara in oggetto, si comunica che per impegni del Presidente della Commissione Giudicatrice, la seduta riservata prevista per venerdì 26 Febbraio 2021, in prosecuzione della seduta di Commissione del 23.02.2021 per la valuta...
23/02/2021COMUNICAZIONE “BUSTA B – OFFERTA TECNICA” - APPALTO SERVIZIO MENSA SCOLASTICA PRESSO LE SCUOLE D’INFANZIA, PRIMARIE E SECONDARIE INFERIORI CITTADINE FEBBRAIO/GIUGNO 2021 E GLI ANNI SCOLASTICI 2021/2022-2022/2023-2023/2024
Si comunica che la Commissione Giudicatrice si riunirà, in prosecuzione della seduta del 23.02.2021, venerdì 26 Febbraio 2021 alle ore 08:30 in seduta riservata, per la valutazione delle offerte tecniche pervenute. Il Presidente di Commissione Arch. V...
19/02/2021Comunicazione “Busta B – Offerta Tecnica” - Appalto servizio mensa scolastica presso le scuole d’infanzia, primarie e secondarie inferiori cittadine Febbraio/Giugno 2021 e gli anni scolastici 2021/2022-2022/2023-2023/2024.
Si comunica che la Commissione Giudicatrice si riunirà, in prosecuzione della seduta del 19.02.2021, martedì 23.02.2021 alle ore 08:30 in seduta riservata, per la valutazione delle offerte tecniche pervenute.   Il Presidente di Commissione Arch. ...
19/02/2021Comunicazione data di apertura della busta Busta B - Offerta Tecnica della procedura Aperta: Procedura aperta per l’appalto del servizio di mensa scolastica presso le scuole d’infanzia, primarie e secondarie inferiori cittadine<br /> Febbraio/Gi
Si comunica che l'apertura della busta Busta B - Offerta Tecnica per la procedura in oggetto avverra in data Martedi - 23 Febbraio 2021 - 08:30...
17/02/2021Comunicazione data di apertura della busta Busta B - Offerta Tecnica della procedura Aperta: Procedura aperta per l’appalto del servizio di mensa scolastica presso le scuole d’infanzia, primarie e secondarie inferiori cittadine<br /> Febbraio/Gi
Si comunica che l'apertura della busta Busta B - Offerta Tecnica per la procedura in oggetto avverra in data Venerdi - 19 Febbraio 2021 - 08:30...
16/02/2021Comunicazione data di apertura della Busta B - Offerta Tecnica della procedura aperta per l’appalto del servizio di mensa scolastica
Si comunica che l'apertura della Busta B - Offerta Tecnica per la procedura in oggetto avverrà in data mercoledì 17 Febbraio 2021 a partire dalle ore 8:30.  Si precisa che a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, gli interessati potr...
09/02/2021Comunicazione prosieguo lavori Seggio di Gara
Come da verbale del Seggio di gara n. 2, pubblicato, si comunica che i lavori proseguiranno in data 10.02.2021 ore 15:30. Distinti saluti.   Il Dirigente Dott.ssa Paola De Rossi...
09/02/2021Comunicazione sospensione seduta e prosieguo lavori
Alle ore 13:30 il Seggio di gara sospende la seduta, stabilendo di proseguire i lavori alle ore 14:45. Il Dirigente  Dott.ssa Paola De Rossi...
09/02/2021Comunicazione
Si precisa che a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, gli interessati potranno seguire le operazioni di gara collegandosi sulla piattaforma telematica "TuttoGare". Il Presidente del Seggio di gara Dirigente Dott.ssa Paola De Rossi...
15/01/2021Modifica date procedura Aperta: Procedura aperta per l’appalto del servizio di mensa scolastica presso le scuole d’infanzia, primarie e secondarie inferiori cittadine<br /> Febbraio/Giugno 2021 e gli anni scolastici 2021/2022-2022/2023-2023/2024
Si comunica l'avvenuta modifica delle date relative la procedura in oggettoA seguire la tabella riepilogativa delle date aggiornateTermine richieste chiarimenti03/02/2021 09:00Scadenza presentazione offerte08/02/2021 12:00Apertura delle offerte09/02/2021 ...
13/01/2021RIAPERTURA TERMINI PRESENTAZIONE OFFERTE
SI COMUNICA CHE, CON DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 9 DEL 13/01/2021, E’ STATA DISPOSTA LA RIAPERTURA DEI TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE OFFERTE, RELATIVE ALLA GARA IN QUESTIONE, CONCEDENDO ULTERIORI GIORNI 20, DECORRENTI DALLA DATA DI PUBBLICAZIONE DEG...

Chiarimenti

  1. 23/12/2020 11:10 - Con riferimento alla gara emarginata in oggetto, siamo a formulare i seguenti quesiti ai sensi dell’art. 74, c. 4 del D. Lgs. 50/2016:
    1) Nella Determina a contrarre n°1257 del 25/11/2020 dite: “Nella Fasi delle procedure di affidamento vanno rispettati i termini previsti dall’art.32 del Codice degli appalti;
    Nel fissare i termini per la ricezione delle offerte le Amministrazioni aggiudicatrici tengono conto in particolare della complessità dell’appalto (art.7 comma 1);
    Le Amministrazioni aggiudicatrici possono fissare un termine non inferiore a gg.15 a decorrere dalla data di invio del bando di gara se, per ragioni di urgenza debitamente motivate, i termini stabiliti dal comma 1 (gg.35) non possono essere rispettati (art.60 comma 3)”
    Visto che avete fissato il termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione per la data del 11/01/2021 Ore 12.00.
    Visto che avete trasmesso il bando di gara alla GUCE il 17/12/2020 pubblicato sulla GUCE 2020/S 249-621045 del 22/12/2020.
    Visto che all’art. 12 del Disciplinare di gara dite: “Gli Operatori economici partecipanti devono obbligatoriamente effettuare il sopralluogo nei luoghi dove sarà effettuato il servizio.”
    Visto il periodo festivo e la conformazione del calendario che da oggi al giorno 11/01/2021 prevede solo 10 giorni lavorativi.
    Vi chiediamo di prorogare i termini di gara, anche perché inviando il bando di gara il giorno 17/12/2020 alla GUCE non avete rispettato il termine di gg. 15 previsti dall’art.60 comma 3 del Codice degli appalti , perché tra il 17/12/2020 ed il giorno 11/01/2021 data fissata quale il termine per il ricevimento delle offerte intercorrono solo 14 giorni lavorativi 18-21-22-23-24-28-29-30-31 Dicembre e 4-5-7-8-11 Gennaio, in modo di favorire la maggiore partecipazione nell’interesse dell’Amministrazione Comunale di Chieti.
    2) Nel Capitolato Speciale D’appalto al paragrafo Normativa di Riferimento dite che il Capitolato rispetta i Criteri Ambientali Minimi per il Servizio di ristorazione collettiva e la fornitura derrate alimentari nell’ambito del piano d’azione per la sostenibilità ambientale dei consumi nel settore della Pubblica Amministrazione (PAN GPP) come individuato dal DM 25 Luglio 2011 Ma vi ricordiamo che tale decreto è stato abrogato con l’emissione del D.M. 10/3/2020 pubblicato sulla G.U.R.I: Serie Speciale n°90 del 4/4/2020 ed entrato in vigore 120 gg dopo la pubblicazione. Tale nuovo D.M. prevede cose diverso dal precedente per cui l’adattamento della procedura concorsuale in essere, per assicurare che tali indicazioni vadano a buon fine e sia possibile ottenere un servizio di maggiore qualità anche ambientale, potrebbe essere necessario stabilire una nuova base d’asta e una coerenza complessiva fra tutte le prescrizioni introdotte nella gara anche affinché si determinino dei corrispettivi adeguati. Per cui vista l’evidenza di una disposizione ministeriale abrogata da una successiva, riteniamo che la stazione appaltante scrupolosamente debba riadottare la lex gara alle nuove disposizioni emanate al riguardo e che, pertanto, l’opportuna rivisitazione delle regole di gara impone di procedere alla sospensione della procedura in corso e ripubblicare la gara in base al Decreto Ministeriale del 10/03/2020
     


    Quesito n.2 pervenuto in data 23/12 alle ore 11:10
    Con riferimento alla gara emarginata in oggetto, siamo a formulare i seguenti quesiti ai sensi dell’art. 74, c. 4 del D. Lgs. 50/2016:
    1) Nella Determina a contrarre n°1257 del 25/11/2020 dite: “Nella Fasi delle procedure di affidamento vanno rispettati i termini previsti dall’art.32 del Codice degli appalti;
    Nel fissare i termini per la ricezione delle offerte le Amministrazioni aggiudicatrici tengono conto in particolare della complessità dell’appalto (art.7 comma 1);
    Le Amministrazioni aggiudicatrici possono fissare un termine non inferiore a gg.15 a decorrere dalla data di invio del bando di gara se, per ragioni di urgenza debitamente motivate, i termini stabiliti dal comma 1 (gg.35) non possono essere rispettati (art.60 comma 3)”
    Visto che avete fissato il termine per il ricevimento delle offerte o delle domande di partecipazione per la data del 11/01/2021 Ore 12.00.
    Visto che avete trasmesso il bando di gara alla GUCE il 17/12/2020 pubblicato sulla GUCE 2020/S 249-621045 del 22/12/2020.
    Visto che all’art. 12 del Disciplinare di gara dite: “Gli Operatori economici partecipanti devono obbligatoriamente effettuare il sopralluogo nei luoghi dove sarà effettuato il servizio.”
    Visto il periodo festivo e la conformazione del calendario che da oggi al giorno 11/01/2021 prevede solo 10 giorni lavorativi.
    Vi chiediamo di prorogare i termini di gara, anche perché inviando il bando di gara il giorno 17/12/2020 alla GUCE non avete rispettato il termine di gg. 15 previsti dall’art.60 comma 3 del Codice degli appalti , perché tra il 17/12/2020 ed il giorno 11/01/2021 data fissata quale il termine per il ricevimento delle offerte intercorrono solo 14 giorni lavorativi 18-21-22-23-24-28-29-30-31 Dicembre e 4-5-7-8-11 Gennaio, in modo di favorire la maggiore partecipazione nell’interesse dell’Amministrazione Comunale di Chieti.
    2) Nel Capitolato Speciale D’appalto al paragrafo Normativa di Riferimento dite che il Capitolato rispetta i Criteri Ambientali Minimi per il Servizio di ristorazione collettiva e la fornitura derrate alimentari nell’ambito del piano d’azione per la sostenibilità ambientale dei consumi nel settore della Pubblica Amministrazione (PAN GPP) come individuato dal DM 25 Luglio 2011 Ma vi ricordiamo che tale decreto è stato abrogato con l’emissione del D.M. 10/3/2020 pubblicato sulla G.U.R.I: Serie Speciale n°90 del 4/4/2020 ed entrato in vigore 120 gg dopo la pubblicazione. Tale nuovo D.M. prevede cose diverso dal precedente per cui l’adattamento della procedura concorsuale in essere, per assicurare che tali indicazioni vadano a buon fine e sia possibile ottenere un servizio di maggiore qualità anche ambientale, potrebbe essere necessario stabilire una nuova base d’asta e una coerenza complessiva fra tutte le prescrizioni introdotte nella gara anche affinché si determinino dei corrispettivi adeguati. Per cui vista l’evidenza di una disposizione ministeriale abrogata da una successiva, riteniamo che la stazione appaltante scrupolosamente debba riadottare la lex gara alle nuove disposizioni emanate al riguardo e che, pertanto, l’opportuna rivisitazione delle regole di gara impone di procedere alla sospensione della procedura in corso e ripubblicare la gara in base al Decreto Ministeriale del 10/03/2020
    Risposta:
    In relazione alla vostra del 23/12, siamo qui a rispondere come segue:

    1. A tutti i sensi di legge, qualora ci si trovi in uno stato di emergenza, come in questo caso, si può procedere alla diminuzione dei termini di presentazione dell'offerta a 15 giorni (la normativa nulla specifica in merito alla tipologia di giorni vd. Codice degli appalti, art. 60, comma 3) ad ogni modo si specifica che sono solitamente considerati giorni lavorativi tutti i giorni feriali sabati inclusi (a meno che il sabato non cada in un giorno festivo);

    2. In merito al DM del 25 Luglio 2011  che è stato abrogato, il riferimento agli estremi del DM è un refuso che vi preghiamo di non considerare e vogliate, pertanto, procedere alla formulazione e presentazione della vostra offerta entro e non oltre i termini indicati e sulla base del DM del 10/03/2020 attualmente in vigore.


     
    29/12/2020 10:55
  2. 23/12/2020 15:35 -

    Quesito Originale:

    Buongiorno,
    la presente per richiedere di effettuare il soprallogo obbligatorio 


    Quesito n.3 pervenuto in data 23/12 alle ore 15:35
    Buongiorno,
    la presente per richiedere di effettuare il sopralluogo obbligatorio 
    Risposta:
    Con riferimento a quanto indicato nel bando di gara si comunica quanto segue:
    - per l'effettuazione dei sopralluoghi gli operatori economici interessati dovranno presentarsi in data 04/01/2021 alle ore 8:30 presso la scuola Nolli in Via Cerritelli 1, sarà presente l’incaricata del Comune Sig.ra Maria Laura Zappacosta.  
     
    30/12/2020 11:17
  3. 22/12/2020 16:59 - Buon pomeriggio,

    in riferimento alla procedura in oggetto con la presente siamo a chiedere:
    1) in considerazione che il termine previsto per la presentazione delle offerte è fissato per il giorno 11/01/2021 e che tale termine risulta troppo ristretto in relazione all’emergenza sanitaria e alla complessità degli oneri posti a carico dei partecipanti, al fine di consentire alla scrivente società una ragionevole e concreta partecipazione alla gara formulando un’adeguata offerta economica anche sulla base di un’appropriata predisposizione degli elaborati tecnico-progettuali richiesti
    si chiede che codesta spettabile Amministrazione voglia concedere una proroga di giorni almeno 20 giorni allo scopo di consentire una circostanziata organizzazione e partecipazione alla gara di cui si tratta;
    2) elenco del personale gestore uscente con indicazione di mansioni, livelli, ore settimanali;
    3) di fornire allegati 1 e 2  - menu approvati e tabelle merceologiche, anche se citati in CSA non sono presenti nella documentazione messa a disposizione.

    Auspicando che vogliate tener conto di quanto richiesto, restando in attesa di un Vs. cortese e sollecito riscontro, porgiamo distinti saluti.



     


    Quesito  n.1  pervenuto in data 22/12/2020  ore 16:59:

    Buon pomeriggio,

    in riferimento alla procedura in oggetto con la presente siamo a chiedere:
    1) in considerazione che il termine previsto per la presentazione delle offerte è fissato per il giorno 11/01/2021 e che tale termine risulta troppo ristretto in relazione all’emergenza sanitaria e alla complessità degli oneri posti a carico dei partecipanti, al fine di consentire alla scrivente società una ragionevole e concreta partecipazione alla gara formulando un’adeguata offerta economica anche sulla base di un’appropriata predisposizione degli elaborati tecnico-progettuali richiesti
    si chiede che codesta spettabile Amministrazione voglia concedere una proroga di giorni almeno 20 giorni allo scopo di consentire una circostanziata organizzazione e partecipazione alla gara di cui si tratta;
    2) elenco del personale gestore uscente con indicazione di mansioni, livelli, ore settimanali;
    3) di fornire allegati 1 e 2  - menu approvati e tabelle merceologiche, anche se citati in CSA non sono presenti nella documentazione messa a disposizione.

    Auspicando che vogliate tener conto di quanto richiesto, restando in attesa di un Vs. cortese e sollecito riscontro, porgiamo distinti saluti.

    Risposta:

    In relazione alla vostra del 22/12, siamo qui a rispondere come segue:
    1. Il termine di presentazione delle offerte è stato abbreviato ai sensi di legge in considerazione dell’urgenza dell’affidamento del servizio;
    2. Si allega, tra gli atti di gara, l’elenco dei profili attualmente in servizio;
    3. Per quanto riguarda menù e tabelle merceologiche, le stesse sono pubblicate. 
    Cordiali saluti
    30/12/2020 12:33
  4. 29/12/2020 14:41 -

    Buongiorno, atteso che la funzione del requisito di avere chiuso in pareggio i bilanci degli ultimi tre esercizi assolve a una funzione di garanzia e affidabilità economico-finanziaria del concorrente, si richiede conferma che, in caso di RTI ed in virtù del vincolo di solidarietà fra le imprese raggruppate, il possesso del requisito suddetto da parte della sola capogruppo mandataria sia sufficiente a soddisfare la richiesta del bando. Ciò a maggior ragione allorquando la capogruppo possieda autonomamente il 100% della capacità economico-finanziaria richiesta. La soluzione che qui si auspica riteniamo possa soddisfare sia le esigenze di garanzia di codesto Ente che l'apertura della gara al maggior numero di concorrenti possibili.  Auspicando che vogliate tener conto di quanto richiesto, restando in attesa di un Vs. cortese e sollecito riscontro, porgiamo distinti saluti  


     


    Quesito n.4 pervenuto in data 29/12 alle ore 14:41

     

    Buongiorno, atteso che la funzione del requisito di avere chiuso in pareggio i bilanci degli ultimi tre esercizi assolve a una funzione di garanzia e affidabilità economico-finanziaria del concorrente, si richiede conferma che, in caso di RTI ed in virtù del vincolo di solidarietà fra le imprese raggruppate, il possesso del requisito suddetto da parte della sola capogruppo mandataria sia sufficiente a soddisfare la richiesta del bando. Ciò a maggior ragione allorquando la capogruppo possieda autonomamente il 100% della capacità economico-finanziaria richiesta. La soluzione che qui si auspica riteniamo possa soddisfare sia le esigenze di garanzia di codesto Ente che l'apertura della gara al maggior numero di concorrenti possibili.  Auspicando che vogliate tener conto di quanto richiesto, restando in attesa di un Vs. cortese e sollecito riscontro, porgiamo distinti saluti  

    Risposta:
    Con riferimento al vostro quesito, in caso di RTI/ATI, l'articolo 83 del codice appalti, Dlgs. 50/2017 prevede che requisiti e capacità siano posseduti dai singoli concorrenti, anche in riferimento ai consorzi. Pertanto, ogni impresa, anche facente parte di una RTI/ATI deve essere in possesso della capacità economica e finanziaria, e quindi essere qualificata, alla data della presentazione dell'offerta, questo ai fini dello svolgimento positivo degli appalti, di cui la solidità patrimoniale e finanziaria è garanzia, solidità finanziaria attestata mediante il pareggio di bilancio. 

    Ai fini della corretta esecuzione del servizio e del rispetto di tutti gli obblighi contrattuali da parte dell'affidataria, la stazione appaltante ritiene infatti imprescindibile l'accertamento del requisito economico-finanziario.

    Più precisamente:

    - il requisito del pareggio di bilancio è garanzia di solidità patrimoniale e finanziaria; l’accertamento di tale requisito 

    è funzionale allo svolgimento positivo degli appalti e ciò a prescindere dalle capacità tecniche e professionali, che pure devono essere possedute (in tal senso è costante la giurisprudenza amministrativa).

    Ciò premesso, si ritiene imprescindibile il possesso di tale requisito da parte di tutte le ditte costituenti la ATI/RTI, proprio a garanzia del corretto adempimento degli obblighi contrattuali, nell’esigenza di tutela degli interessi della Stazione Appaltante


     
    30/12/2020 19:56
  5. 30/12/2020 08:44 -

    Quesito n.5 pervenuto in data 30/12 alle ore 8:44

     

    Con la presente, ai fini di presentare un'offerta che sia rispondente alle richieste dell'ente e al contempo sostenibile dal punto di vista economico, si inoltrano i seguenti chiarimenti:

     

    1) si chiede di indicare la media giornaliera dei pasti (sia degli alunni che dei docenti) dei plessi scolastici "primaria via per Francavilla" e "primaria Sant'Andrea", in quanto non presenti nell'elenco presente all'articolo 2 del capitolato;

    2) si chiede di indicare la media giornaliera dei pasti della scuola "primaria Brecciarola" suddivisi per turno di consumo (turno I delle 12.30 e turno II delle 13.30);

    3) si chiede di meglio specificare cosa si intenda per "Progetti integrativi al servizio di refezione", citati all'articolo 17 del disciplinare di gara, in quanto tale criterio di valutazione non è presente nei criteri di aggiudicazione presenti nella tabella descritta all'articolo 19 del disciplinare stesso.


     


    Quesito n.5 pervenuto in data 30/12 alle ore 8:44

     

    Con la presente, ai fini di presentare un'offerta che sia rispondente alle richieste dell'ente e al contempo sostenibile dal punto di vista economico, si inoltrano i seguenti chiarimenti:

    1) si chiede di indicare la media giornaliera dei pasti (sia degli alunni che dei docenti) dei plessi scolastici "primaria via per Francavilla" e "primaria Sant'Andrea", in quanto non presenti nell'elenco presente all'articolo 2 del capitolato;

    2) si chiede di indicare la media giornaliera dei pasti della scuola "primaria Brecciarola" suddivisi per turno di consumo (turno I delle 12.30 e turno II delle 13.30);

    3) si chiede di meglio specificare cosa si intenda per "Progetti integrativi al servizio di refezione", citati all'articolo 17 del disciplinare di gara, in quanto tale criterio di valutazione non è presente nei criteri di aggiudicazione presenti nella tabella descritta all'articolo 19 del disciplinare stesso.

    Risposta:
     

    Con riferimento al Vostro quesito si rappresenta quanto segue:

    1. media giornaliera dei pasti "primaria via per Francavilla"  alunni 70 docenti 5

    media giornaliera dei pasti “ primaria Sant’Andrea”  alunni 13 docenti 6

    1. scuola “primaria Brecciarola” servizio attualmente non attivo
    2. In merito al terzo punto del vostro quesito, si fa riferimento all'articolo 19 del disciplinare di gara, specificatamente alla parte integrativa del servizio mensa, ovvero ad esempio, all'informatizzazione del servizio, ovvero, al progetto di educazione alimentare, e a tutte quelle attività e proposte che integrano la proposta tecnica ed economica.

    Tali progetti integrativi verranno valutati sulla base dei criteri indicati proprio all'articolo 19 del disciplinare di gara.


     
    30/12/2020 19:58
  6. 31/12/2020 15:40 - Buongiorno, si chiede conferma che in riferimento a quanto indicato all’ “ Art. 16 – Contenuto della busta amministrativa” pag. 8 del Disciplinare di gara in caso di partecipazione alla procedura in forma di costituendo R.T.I. le dichiarazioni integrative ( quindi il modello b e il modello c nei quali dichiarare il possesso dei requisiti economici finanziari e tecnico professionali) debbano essere compilati e firmati dalla sola impresa capogruppo in nome e per conto delle mandanti.

    Quesito n.6 pervenuto in data 31/12 alle ore 15:40

    Buongiorno, si chiede conferma che in riferimento a quanto indicato all’ “ Art. 16 – Contenuto della busta amministrativa” pag. 8 del Disciplinare di gara in caso di partecipazione alla procedura in forma di costituendo R.T.I. le dichiarazioni integrative ( quindi il modello b e il modello c nei quali dichiarare il possesso dei requisiti economici finanziari e tecnico professionali) debbano essere compilati e firmati dalla sola impresa capogruppo in nome e per conto delle mandanti.

     

    Risposta:
    In caso di RTI, come richiesto dal codice dei contratti pubblici, art. 48 comma 8, la sottoscrizione dei documenti relativi all'offerta deve essere effettuata da tutti i soggetti costituenti la RTI.


     
    02/01/2021 14:42
  7. 05/01/2021 08:38 - In seguito al sopralluogo effettuato in data 04/01/2021 ed alla lettura dei documenti di gara, inviamo alla Vs spettabile attenzione i seguenti quesiti.

    1) Relativamente all’Importo a base d’asta e al n. degli utenti oggetto del servizio. 

    a) Il disciplinare indica a pag 2/18 n. 282.167 pasti complessivi anno che moltiplicati x 5,00 € importo a base d’asta, riportano  1.410.835,00 €/importo presunto annuo; si chiede alla Stazione Appaltante, anche in considerazione dei successivi quesiti delle lettere: b) - d) - e) - f) - g), il n. dei pasti è esatto?
    l’importo annuo calcolato è corretto?
    Come è stato calcolato l’importo complessivo di € 4.962.060,85?

    b)  Il capitolato all’art 1 pag 3, indica il n. dei pasti annui complessivi in 296.197; si tratta di un refuso?

    c) Riguardo la presentazione dell’offerta economica, l’art 18 del Disciplinare specifica che:
    La busta telematica n. 3 dovrà contenere l'offerta in bollo su apposito modello,  D"  e  firmata digitalmente dal legale rappresentante dell'impresa partecipante e dai legali rappresentanti delle eventuali imprese raggruppate. Deve riportare l'indicazione del prezzo totale offerto, inferiore al prezzo posto a base di gara, espresso in cifre ed in lettere, ed il conseguente ribasso percentuale anch'esso espresso in cifre ed in lettere.
    Per quanto richiesto sopra inoltre, nell’apposito “modello D” è indicato a Base d’Asta, il prezzo del singolo pasto pari ad € 5,00. L’importo offerto in cifre e in lettere è quello riferito all’importo a pasto a base di gara?
    Oppure va indicato l’importo offerto complessivo,  che a base d’asta è indicato in € 4.962.060,85?
    Per i dati relativi:
    ai costi della sicurezza, ai costi del personale e alle voci di prezzo richieste nell’art.18, ai fini della giustificazione del prezzo, dobbiamo fare riferimento al valore del singolo pasto o al valore complessivo dell’offerta?

    d)  La somma dei dati numerici relativi agli utenti dei plessi indicati nella tabella dell’art 2 del capitolato, dà un totale giornaliero di 1.591 utenti circa; si chiede qual’è il n. dei giorni di servizio mensa, da considerare in un anno scolastico, per le scuole dell’Infanzia:
    Primarie:
    Secondarie di I grado:

    e)  Nel capitolato, l’art 1 riporta l’elenco dei plessi interessati al servizio; tale elenco rispetto all’elenco riportato nel DUVRI presenta alcune differenze.
    In capitolato sono indicati:
    n. 16 plessi di scuole dell’Infanzia (nel DUVRI sono 15 manca il plesso Infanzia Nolli);
    n. 9 plessi di scuole Primarie (tutti confermati nel Duvri);
    n. 1 plesso di scuola Secondaria di I grado (nel DUVRI ne sono indicati 2; nel CSA manca il plesso R. Ortiz).

    f)   La tabella dell’art 2 del capitolato, con i dati numerici utenza, rispetto a quella dell’art 1 (elenco plessi, con indirizzi e orari di erogazione dei pasti), non riporta il dato relativo al n. dei pasti dei seguenti plessi:
    Primaria S Andrea;
    Primaria Via per Francavilla;
    Secondaria R. Ortiz (indicata nel DUVRI).

    g)  Durante il sopralluogo ci sono stati fornite le seguenti informazioni:
    Primaria Via per Francavilla  pasti attuali n. 70 giorno;
    Primaria S. Andrea pasti attuali n. 15 giorno;
    Primaria Nolli, la Direzione scolastica ha permesso che gli alunni portino il pasto da casa, pertanto il dato numerico indicato nella tabella dell’art2 del Capitolato (n. 125 più 11 adulti)  al momento è inferiore di almeno un 20-30%; si chiede conferma.
    Primaria Brecciarola, indicata in capitolato con circa 47 pasti giorno, non è da considerare in quanto non mangiano.

    h) Primarie Arenazze e Cesarii non presenti in capitolato hanno stipulato una convenzione con la LADISA. Non ci sono stati forniti i dati relativi al n. degli utenti che vi chiediamo. Inoltre ci sono plessi attualmente serviti che non sono stati indicati in nelle tabelle degli art 1 e 2 del capitolato, perché fatturati direttamente a plessi scolastici presenti nel territorio del Comune di Chieti?

    i)   In quali plessi delle scuole dell’Infanzia/Primarie/Secondarie di I grado, sono previsti più turni di somministrazione? In caso di risposta positiva, quali sono gli orari di somministrazione previsti in questi plessi e il n. dei pasti somministrato nei rispettivi turni?

    l)   Gli orari di erogazione indicati nella tabella dell’art 1 del capitolato sono quelli previsti per l’inizio del servizio mensa o per la consegna dei pasti ai plessi?

    m) Per il plesso scuola Primaria Via Pescara, è indicato l’orario di erogazione alle 11:45; è corretto o si tratta di un refuso?

    2) Si chiede alla Stazione appaltante se gli oneri della sicurezza non soggetti a ribasso, sono esclusi dall’importo complessivo di € 4.962.060,85 indicato nel Disciplinare di gara o compresi;

    3) Gli oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ammontano come indicato nell’art. 4 - pag 3 del Disciplinare ad € 9.875,85 o come indicato a pag 7 del DUVRI, cui rimanda il Disciplinare di Gara, ad € 11.847,88?

    4) Art 19 del Disciplinare - criterio 2 Autocertificazione sul n. medio annuo di addetti impiegati nel centro di cottura.
    Ai fini del calcolo del rapporto pasti/addetti, chiediamo conferma che il n. medio annuo di addetti impiegati nel centro cottura, comprende tutti coloro che partecipano alla produzione (di cui a seguire si riportano le principali fasi svolte presso il centro cottura):
    ricevimento ed elaborazione prenotazioni e dati per la cucina;
    approvvigionamento e ricevimento derrate;
    lavorazione, preparazione, cottura e confezionamento di pasti e diete;
    emissione DDT, controllo, spedizione pasti  (attività inerenti la sola gestione del carico e scarico pasti/box termici);
    ripristino ambientale e igienico (sanificazione) del centro cottura;
    pulizia, lavaggio e sanificazione, presso il centro cottura, di tutte le attrezzature utilizzate per produzione e la consegna dei pasti ai plessi. 

    5) art 19 del Disciplinare - criterio 8 Piano di trasporto. Sono attribuiti: Punti 2,5 per ogni mezzo in più rispetto al numero minimo previsto nel Capitolato Speciale di appalto (n.8 mezzi), per un massimo di n.2 mezzi, a condizione che trattasi di mezzi con motore a GPL, metano oppure elettrico.
    Si chiede conferma, alla Stazione Appaltante che per ottenere i 5 punti attribuiti, saranno valutati se offerti, i 2 mezzi aggiuntivi e le relative  caratteristiche ambientali; è corretta tale interpretazione?

    Considerato il numero ed il contenuto dei quesiti, lo svolgimento dei sopralluoghi ieri 4 gennaio 2021, la particolare situazione di disagio creata dalle limitazioni per contrastare la diffusione del Covid-19,  reiteriamo la richiesta di proroga, per almeno altre 2 settimane.
    Restando in attesa di riscontro, porgiamo cordiali saluti


    Quesito n.7 pervenuto in data 5/01 alle ore 8:38

    In seguito al sopralluogo effettuato in data 04/01/2021 ed alla lettura dei documenti di gara, inviamo alla Vs spettabile attenzione i seguenti quesiti.

    1) Relativamente all’Importo a base d’asta e al n. degli utenti oggetto del servizio. 

    a) Il disciplinare indica a pag 2/18 n. 282.167 pasti complessivi anno che moltiplicati x 5,00 € importo a base d’asta, riportano  1.410.835,00 €/importo presunto annuo; si chiede alla Stazione Appaltante, anche in considerazione dei successivi quesiti delle lettere: b) - d) - e) - f) - g), il n. dei pasti è esatto? l’importo annuo calcolato è corretto? Come è stato calcolato l’importo complessivo di € 4.962.060,85?

    b)  Il capitolato all’art 1 pag 3, indica il n. dei pasti annui complessivi in 296.197; si tratta di un refuso?

    c) Riguardo la presentazione dell’offerta economica, l’art 18 del Disciplinare specifica che: La busta telematica n. 3 dovrà contenere l'offerta in bollo su apposito modello,  D"  e  firmata digitalmente dal legale rappresentante dell'impresa partecipante e dai legali rappresentanti delle eventuali imprese raggruppate. Deve riportare l'indicazione del prezzo totale offerto, inferiore al prezzo posto a base di gara, espresso in cifre ed in lettere, ed il conseguente ribasso percentuale anch'esso espresso in cifre ed in lettere. Per quanto richiesto sopra inoltre, nell’apposito “modello D” è indicato a Base d’Asta, il prezzo del singolo pasto pari ad € 5,00.

    L’importo offerto in cifre e in lettere è quello riferito all’importo a pasto a base di gara? Oppure va indicato l’importo offerto complessivo,  che a base d’asta è indicato in € 4.962.060,85? Per i dati relativi: ai costi della sicurezza, ai costi del personale e alle voci di prezzo richieste nell’art.18, ai fini della giustificazione del prezzo, dobbiamo fare riferimento al valore del singolo pasto o al valore complessivo dell’offerta?

     d)  La somma dei dati numerici relativi agli utenti dei plessi indicati nella tabella dell’art 2 del capitolato, dà un totale giornaliero di 1.591 utenti circa; si chiede qual è il n. dei giorni di servizio mensa, da considerare in un anno scolastico, per le scuole dell’Infanzia: Primarie: Secondarie di I grado:

    e)  Nel capitolato, l’art 1 riporta l’elenco dei plessi interessati al servizio; tale elenco rispetto all’elenco riportato nel DUVRI presenta alcune differenze. In capitolato sono indicati: n. 16 plessi di scuole dell’Infanzia (nel DUVRI sono 15 manca il plesso Infanzia Nolli); n. 9 plessi di scuole Primarie (tutti confermati nel Duvri); n. 1 plesso di scuola Secondaria di I grado (nel DUVRI ne sono indicati 2; nel CSA manca il plesso R. Ortiz).

    f)   La tabella dell’art 2 del capitolato, con i dati numerici utenza, rispetto a quella dell’art 1 (elenco plessi, con indirizzi e orari di erogazione dei pasti), non riporta il dato relativo al n. dei pasti dei seguenti plessi: Primaria S Andrea; Primaria Via per Francavilla; Secondaria R. Ortiz (indicata nel DUVRI).

    g)  Durante il sopralluogo ci sono stati fornite le seguenti informazioni: Primaria Via per Francavilla  pasti attuali n. 70 giorno; Primaria S. Andrea pasti attuali n. 15 giorno; Primaria Nolli, la Direzione scolastica ha permesso che gli alunni portino il pasto da casa, pertanto il dato numerico indicato nella tabella dell’art2 del Capitolato (n. 125 più 11 adulti)  al momento è inferiore di almeno un 20-30%; si chiede conferma. Primaria Brecciarola, indicata in capitolato con circa 47 pasti giorno, non è da considerare in quanto non mangiano.

    h) Primarie Arenazze e Cesarii non presenti in capitolato hanno stipulato una convenzione con la LADISA. Non ci sono stati forniti i dati relativi al n. degli utenti che vi chiediamo. Inoltre ci sono plessi attualmente serviti che non sono stati indicati in nelle tabelle degli art 1 e 2 del capitolato, perché fatturati direttamente a plessi scolastici presenti nel territorio del Comune di Chieti?

    i)   In quali plessi delle scuole dell’Infanzia/Primarie/Secondarie di I grado, sono previsti più turni di somministrazione? In caso di risposta positiva, quali sono gli orari di somministrazione previsti in questi plessi e il n. dei pasti somministrato nei rispettivi turni?

    l)   Gli orari di erogazione indicati nella tabella dell’art 1 del capitolato sono quelli previsti per l’inizio del servizio mensa o per la consegna dei pasti ai plessi?

    m) Per il plesso scuola Primaria Via Pescara, è indicato l’orario di erogazione alle 11:45; è corretto o si tratta di un refuso?

    2) Si chiede alla Stazione appaltante se gli oneri della sicurezza non soggetti a ribasso, sono esclusi dall’importo complessivo di € 4.962.060,85 indicato nel Disciplinare di gara o compresi;

    3) Gli oneri della sicurezza non soggetti a ribasso ammontano come indicato nell’art. 4 - pag 3 del Disciplinare ad € 9.875,85 o come indicato a pag 7 del DUVRI, cui rimanda il Disciplinare di Gara, ad € 11.847,88?

     4) Art 19 del Disciplinare - criterio 2 Autocertificazione sul n. medio annuo di addetti impiegati nel centro di cottura. Ai fini del calcolo del rapporto pasti/addetti, chiediamo conferma che il n. medio annuo di addetti impiegati nel centro cottura, comprende tutti coloro che partecipano alla produzione (di cui a seguire si riportano le principali fasi svolte presso il centro cottura): ricevimento ed elaborazione prenotazioni e dati per la cucina; approvvigionamento e ricevimento derrate; lavorazione, preparazione, cottura e confezionamento di pasti e diete; emissione DDT, controllo, spedizione pasti  (attività inerenti la sola gestione del carico e scarico pasti/box termici); ripristino ambientale e igienico (sanificazione) del centro cottura; pulizia, lavaggio e sanificazione, presso il centro cottura, di tutte le attrezzature utilizzate per produzione e la consegna dei pasti ai plessi.

    5) art 19 del Disciplinare - criterio 8 Piano di trasporto. Sono attribuiti: Punti 2,5 per ogni mezzo in più rispetto al numero minimo previsto nel Capitolato Speciale di appalto (n.8 mezzi), per un massimo di n.2 mezzi, a condizione che trattasi di mezzi con motore a GPL, metano oppure elettrico. Si chiede conferma, alla Stazione Appaltante che per ottenere i 5 punti attribuiti, saranno valutati se offerti, i 2 mezzi aggiuntivi e le relative  caratteristiche ambientali; è corretta tale interpretazione? Considerato il numero ed il contenuto dei quesiti, lo svolgimento dei sopralluoghi ieri 4 gennaio 2021, la particolare situazione di disagio creata dalle limitazioni per contrastare la diffusione del Covid-19,  reiteriamo la richiesta di proroga, per almeno altre 2 settimane. Restando in attesa di riscontro, porgiamo cordiali saluti

    Risposta:

    In merito al Vs quesito si riferisce quanto segue:

    punto 1.a – Si conferma che il numero dei pasti presunti complessivi per anno ammonta a n.282.167 ed è il risultato della media dei pasti erogati nel triennio 2017/2018/2019 (punto 1 dell’art.10 del CSA), mentre per quanto concerne l’importo a base d’asta, per la sua determinazione, si invita la ditta ad esaminare il quadro economico dell’appalto, chiaramente indicato nella determina a contrarre (rinvenibile sul portale "Tuttogare");

    Punto 1.b – Il numero di 296.197 pasti è un refuso, in quanto il numero esatto è come sopra indicato;

    Punto 1.c - L’importo a base di gara - come indicato nell’art. 4 del disciplinare di gara - è fissato in € 5,00 esclusa iva. Analogamente, nel modello offerta economica (modello D), il prezzo a base di gara, sul quale applicare il ribasso, è indicato in € 5,00 e quindi si conferma che il ribasso va applicato su tale valore. 

    Per quanto riguarda i costi relativi alla sicurezza e al personale, di cui all’art. 95 comma 10 del codice degli appalti, nell’offerta economica si ritiene vadano riferiti all’INTERA DURATA DELL’APPALTO;

    Punto 1.d – Il numero di giorni di servizio varia in funzione del calendario scolastico e, dalle disposizioni delle varie direzioni scolastiche, si consideri una media di 177 giorni annui;

    Punto 1.e – Nel confermare i dati riportati nel Capitolato Speciale d'Appalto, si specifica che, con riguardo al plesso "Ortiz", che viene citato nel DUVRI, temporaneamente, a causa dell’emergenza Covid-19, sono state distaccate due classi della scuola primaria di Via Bosio;

    Punto 1.f – Si rinvia a quanto contenuto nella risposta al quesito n.5 riportato sul sito "Tuttogare";

    Punto 1.g – I dati riportati in tabella all'art. 2 del Capitolato Speciale d’Appalto, sono il risultato di medie relative ad anni precedenti; pertanto si confermano i valori ivi espressi. Si specifica che alcune direzioni didattiche hanno recentemente autorizzato il consumo dei pasti portati da casa, come accaduto presso la scuola primaria Brecciarola, ma nulla vieta che, in futuro, il servizio possa essere ripristinato, così come indicato al punto 2 dell’art.10 del CSA;

    Punto 1.h – E’ facoltà delle scuole non servite dalla mensa scolastica comunale stipulare delle convenzioni specifiche per il servizio mensa (ad es questo accade nelle scuole che non hanno il tempo pieno ma ad es effettuano solo alcuni rientri settimanali);

    Punto 1.i – Attualmente, causa emergenza Covid- 19, alcune scuole effettuano il servizio mensa mediante doppia turnazione, ovvero mediante consumazione dei pasti al proprio banco, comportando degli oneri aggiuntivi che sono stati valutati all’interno del DUVRI, di cui al punto 4  dell’art. 4 del disciplinare di gara;

    Punto 1.l - Gli orari indicati sono quelli previsti per l’inizio del servizio mensa;

    Punto 1.m - Si conferma l’orario indicato, anche se lo stesso potrebbe variare, come indicato al punto 2 dell’art. 10 del CSA;

    Punti n.2 e 3 - Come indicato nel quadro economico, l’importo presunto complessivo a base di gara è pari a € 4.952.185,00.

    Gli oneri della sicurezza complessivi (non soggetti a ribasso), sono pari a € 9.875,85.

    Di conseguenza, il totale è pari a € 4.962.060,85.

    Nel DUVRI c’è un refuso e si conferma che gli oneri per la sicurezza - DUVRI complessivi sono pari a € 9.875,85;

    Punto 4 – Per quanto riguarda l’organizzazione del personale si rinvia a quanto previsto nel capitolato speciale d’appalto.

    Punto 5 – Si conferma quanto già indicato chiaramente all’art. 19 del disciplinare di gara (criterio 8) e quanto indicato nella risposta al quesito n.1.


     
    05/01/2021 14:18
  8. 15/01/2021 14:18 - Spett.le Ente,
    Preso atto del differimento dei termini per la presentazione dell'offerta per la gara in oggetto, disposto con determina del 13 gennaio 2021, con la presente siamo a chiedere che venga conseguentemente disposto il differimento del termine per l'effettuazione del sopralluogo, originariamente individuato nel 4 gennaio, nella medesima misura di 20 giorni.

    Confidando nella Vs. risposta affermativa, Vi ringraziamo per la collaborazione e inviamo cordiali saluti.
     


    Quesito n.8 pervenuto in data 15/01 alle ore 14:18
    Spett.le Ente, Preso atto del differimento dei termini per la presentazione dell'offerta per la gara in oggetto, disposto con determina del 13 gennaio 2021, con la presente siamo a chiedere che venga conseguentemente disposto il differimento del termine per l'effettuazione del sopralluogo, originariamente individuato nel 4 gennaio, nella medesima misura di 20 giorni. Confidando nella Vs. risposta affermativa, Vi ringraziamo per la collaborazione e inviamo cordiali saluti.  

    Risposta:
    In merito alla Vostra richiesta del 15/01 ore 14:18, si conferma che la nuova data prevista per l'effettuazione dei sopralluoghi è stata fissata per il giorno 22 gennaio p.v., come da nostro avviso del 18 gennaio 2021.
    Chi abbia già provveduto a effettuare il sopralluogo in data 04 gennaio u.s., non dovrà ripeterlo.
    19/01/2021 10:05
  9. 15/01/2021 15:55 - Buonasera  LA PRESENTE quale chiarimento in merito alla nostra presentazione dell’offerta
    nei termini previsti e specificatamente della scadenza dell’11.01.2021.
    Poichè abbiamo provveduto ad effettuare il sopralluogo, e alla presentazione delle Buste n.1,2,3
    Vi chiediamo se tale offerta sarà annullata e di conseguenza dobbiamo provvedere al ritiro in via 
    telematica oppure dobbiamo chiedere ufficialmente di effettuare nuovo sopralluogo e
    ripresentare la nostra offerta con nuovo caricamento a sistema telematico.
    In attesa di Vostro Riscontro si porgono
    Distinti Saluti.
     


    Quesito n.9 pervenuto in data 15/01 alle ore 15:55
    Buonasera  LA PRESENTE quale chiarimento in merito alla nostra presentazione dell’offerta nei termini previsti e specificatamente della scadenza dell’11.01.2021. Poiché abbiamo provveduto ad effettuare il sopralluogo, e alla presentazione delle Buste n.1,2,3 Vi chiediamo se tale offerta sarà annullata e di conseguenza dobbiamo provvedere al ritiro in via  telematica oppure dobbiamo chiedere ufficialmente di effettuare nuovo sopralluogo e ripresentare la nostra offerta con nuovo caricamento a sistema telematico. In attesa di Vostro Riscontro si porgono Distinti Saluti.  
    Risposta:

    In merito alla Vostra richiesta di chiarimento del 15/01/2021 ore 15:55, si conferma che le opzioni possibili in seguito alla nostra determina di riapertura dei termini di presentazione delle offerte, sono le seguenti:
    1) L'offerta può essere lasciata come da prima presentazione della stessa sul portale "tuttogare" e sarà considerata valida ai fini della valutazione della stessa;
    2) Può essere integrata e/o modificata;
    3) Può essere ritirata e quindi revocata e successivamente si potrà procedere alla presentazione di una nuova offerta con le stesse modalità di invio utilizzate in precedenza.
    Per eventuali aspetti tecnici si prega di rivolgersi all'help desk al seguente numero: 02/40031280
    Si chiarisce, inoltre, che chi ha già effettuato i sopralluoghi in data 04 gennaio u.s. non dovrà effettuarlo nuovamente.
    19/01/2021 10:07
  10. 29/01/2021 08:50 - Spett.le Ente,
    con la presente si richiedono i seguenti chiarimenti: 
    • In riferimento all’art.8.2 del Disciplinare di gara “Requisiti di capacità economica e finanziaria” punto a) Fatturato relativo ai servizi oggetto delle gara (mense scolastiche) realizzati negli ultimi tre esercizi non inferiore a € 2.000.000, siamo a richiedere se tale fatturato sia da intendersi annuo (per ciascuno degli ultimi tre esercizi) o complessivo (negli ultimi tre esercizi).
    • In riferimento all’art.17 del Capitolato “Manutenzione, pulizia, riassetto, sanificazione e tinteggiatura” punto 4. Rifiuti, siamo a richiedere a quanto ammontano le spese per il servizio di ritiro e smaltimento dei rifiuti, in capo all’appaltatore.
    Distinti saluti


    Quesito n.10 pervenuto in data 29/01/2021 alle ore 8:50

    Spett.le Ente, con la presente si richiedono i seguenti chiarimenti:  In riferimento all’art.8.2 del Disciplinare di gara “Requisiti di capacità economica e finanziaria” punto a) Fatturato relativo ai servizi oggetto delle gara (mense scolastiche) realizzati negli ultimi tre esercizi non inferiore a € 2.000.000, siamo a richiedere se tale fatturato sia da intendersi annuo (per ciascuno degli ultimi tre esercizi) o complessivo (negli ultimi tre esercizi). In riferimento all’art.17 del Capitolato “Manutenzione, pulizia, riassetto, sanificazione e tinteggiatura” punto 4. Rifiuti, siamo a richiedere a quanto ammontano le spese per il servizio di ritiro e smaltimento dei rifiuti, in capo all’appaltatore. Distinti saluti

     

    Risposta:

    In merito alla Vostra richiesta, si conferma che, con riferimento all'articolo 8.2 del disciplinare di gara, il fatturato di riferimento è stabilito sulla base dei tre esercizi considerati complessivamente. 

    Per quanto riguarda la gestione dei rifiuti,

    Comunichiamo quanto segue:

    a) limitatamente ai rifiuti prodotti nelle scuole, gli stessi vengono conferiti in appositi contenitori già predisposti per la raccolta differenziata e collocati all'esterno delle strutture scolastiche per poi essere ritirati e smaltiti a cura del comune;

    b) le spese per i rifiuti prodotti all'interno dei centri cottura, con ritiro e smaltimento a carico del servizio comunale di competenza, sono a carico della ditta appaltatrice, dietro pagamento della corrispondente tassa dei rifiuti.



     
    01/02/2021 14:11
  11. 01/02/2021 11:04 - Buongiorno,
    la presente per sottoporre alla Vostra attenzione le seguenti richieste di chiarimenti con riferimento all’art. 8.2 del Disciplinare “Requisiti di capacità economico – finanziaria”:
    - si chiede di voler confermare che il requisito richiesto al punto a) fatturato relativo ai servizi oggetto della gara (mense scolastiche) realizzati negli ultimi 3 esercizi non inferiore a euro 2.000.000,00 debba essere posseduto, in caso di costituendo Raggruppamento temporaneo di imprese, dall’operatore economico raggruppato nel suo complesso;
    - si chiede inoltre di voler confermare che il fatturato non inferiore a euro 2.000.000,00 relativo ai servizi oggetto della gara (mense scolastiche) realizzati negli ultimi 3 esercizi sia da intendersi quale fatturato realizzato cumulativamente negli ultimi 3 esercizi.
    In attesa di Vostro cortese riscontro, porgiamo cordiali saluti.


    Quesito n.11 pervenuto in data 1/02/2021 alle ore 11:04

    Buongiorno, la presente per sottoporre alla Vostra attenzione le seguenti richieste di chiarimenti con riferimento all’art. 8.2 del Disciplinare “Requisiti di capacità economico – finanziaria”: 

    - si chiede di voler confermare che il requisito richiesto al punto a) fatturato relativo ai servizi oggetto della gara (mense scolastiche) realizzati negli ultimi 3 esercizi non inferiore a euro 2.000.000,00 debba essere posseduto, in caso di costituendo Raggruppamento temporaneo di imprese, dall’operatore economico raggruppato nel suo complesso; 

    - si chiede inoltre di voler confermare che il fatturato non inferiore a euro 2.000.000,00 relativo ai servizi oggetto della gara (mense scolastiche) realizzati negli ultimi 3 esercizi sia da intendersi quale fatturato realizzato cumulativamente negli ultimi 3 esercizi. In attesa di Vostro cortese riscontro, porgiamo cordiali saluti.

    Risposta 

    Con riferimento ai “Requisiti di capacità economico-finanziaria” di cui all’art.8.2 punto a) si comunica che, nel caso di RTI, è requisito di partecipazione alla gara il possesso da parte di tutti i partecipanti di un fatturato relativo ai servizi oggetto della gara “mense scolastiche” mentre, per quanto riguarda l’ammontare, esso va inteso in senso cumulativo, fermo restando il rispetto delle disposizioni di cui all’art.83 comma 8 del D. Lgs. n.50/2016.

    Riguardo alla seconda richiesta si rinvia a quanto indicato nella risposta al quesito n.10.    


     
    02/02/2021 15:13
  12. 01/02/2021 11:37 - Buongiorno,
    la presente per sottoporre alla Vostra attenzione le seguenti richieste di chiarimenti:
    • Con riferimento al DGUE si chiede se sia possibile produrre in gara copia scansionata e firmata digitalmente del modello DGUE in formato editabile di cui allo schema allegato al DM del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti del 18 luglio 2016 e.s.m.i. scaricato dal sito http://www.mit.gov.it/comunicazione/news/documento-di-gara-unico-europeo-dgue, in luogo del DGUE redatto in formato elettronico;
    • Si chiede inoltre di voler confermare che, trattandosi di gara telematica, debba considerarsi un refuso l’indicazione relativa al trasferimento del suddetto “file in formato PDF firmato digitalmente su supporto informatico (cd o chiavetta) che dovrà essere inserito nella busta relativa alla documentazione amministrativa”.
     In attesa di Vostro cortese riscontro, porgiamo cordiali saluti.


    Quesito n.12 pervenuto in data 1/02/2021 alle ore 11:37

    Buongiorno, la presente per sottoporre alla Vostra attenzione le seguenti richieste di chiarimenti: Con riferimento al DGUE si chiede se sia possibile produrre in gara copia scansionata e firmata digitalmente del modello DGUE in formato editabile di cui allo schema allegato al DM del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti del 18 luglio 2016 e.s.m.i. scaricato dal sito http://www.mit.gov.it/comunicazione/news/documento-di-gara-unico-europeo-dgue, in luogo del DGUE redatto in formato elettronico; Si chiede inoltre di voler confermare che, trattandosi di gara telematica, debba considerarsi un refuso l’indicazione relativa al trasferimento del suddetto “file in formato PDF firmato digitalmente su supporto informatico (cd o chiavetta) che dovrà essere inserito nella busta relativa alla documentazione amministrativa”.  In attesa di Vostro cortese riscontro, porgiamo cordiali saluti.

     

    Risposta

    Relativamente al vostro quesito, si conferma che il modello DGUE è da produrre digitalmente ed inviare insieme a tutta la documentazione di gara attraverso il sistema "tuttogare" e non su supporto elettronico, intendendosi tale modalità un mero refuso.




     
    02/02/2021 15:16
  13. 02/02/2021 12:45 - Buongiorno in riferimento alla gara si formulano i seguenti quesiti:
    1) In riferimento all’art.18 del Disciplinare di gara, contenuto della busta n.3 offerta economica, 
    in relazione al prezzo offerto, chiedete di di specificare la quota parte per la preparazione, trasporto e distribuzione dei pasti e la quota parte relativa lalle spese di investimento per l’allestimento delle zone lavaggio nei refettori scolastici, tale specifiche devono essere calcolate in relazione del prezzo singolo offerto, singolo pasto ?
    2) Si richiede che l’offerta venga corredata dalle giustificazioni relative alle voci di prezzo che concorrono a formare l’importo complessivo posto
    a base di gara, illustrtive degli elementi richiesti specificati, si chiede conferma  se tali giustificazioni debbano essere redatte in base all’importo complessivo posto a base di gara di € 4.962.060,85 compresi oneri sicurezza di € 9.875.,85 ?
    3) La durata dell’appalto articolo 5 del disciplinare è dal periodo di febbraio/giugno 2021 e per gli anni scolastici 2021/2022, 2022/2023, 2023/2024
    si chiede  se tale durata vista la riapertura dei termini e proroga della scadenza subisca variazioni  in quale modo ?

    Si ringrazia 
    Distinti Saluti.
     


    Quesito n.13 pervenuto in data 2/02/2021 alle ore 12:45

     

    Buongiorno in riferimento alla gara si formulano i seguenti quesiti: 

    1) In riferimento all’art.18 del Disciplinare di gara, contenuto della busta n.3 offerta economica,  in relazione al prezzo offerto, chiedete di di specificare la quota parte per la preparazione, trasporto e distribuzione dei pasti e la quota parte relativa alle spese di investimento per l’allestimento delle zone lavaggio nei refettori scolastici, tale specifiche devono essere calcolate in relazione del prezzo singolo offerto, singolo pasto ? 

    2) Si richiede che l’offerta venga corredata dalle giustificazioni relative alle voci di prezzo che concorrono a formare l’importo complessivo posto a base di gara, illustrative degli elementi richiesti specificati, si chiede conferma  se tali giustificazioni debbono essere redatte in base all’importo complessivo posto a base di gara di € 4.962.060,85 compresi oneri sicurezza di € 9.875.,85 ? 

    3) La durata dell’appalto articolo 5 del disciplinare è dal periodo di febbraio/giugno 2021 e per gli anni scolastici 2021/2022, 2022/2023, 2023/2024 si chiede  se tale durata vista la riapertura dei termini e proroga della scadenza subisca variazioni  in quale modo ? Si ringrazia  

    Distinti Saluti.  

    Risposta

    In merito alla Vostra richiesta, si conferma quanto segue: 

    1) l'offerta deve specificare la quota parte per la preparazione, trasporto e distribuzione dei pasti e la quota parte relativa alle spese di investimento per l'allestimento delle zone di lavaggio nei refettori scolastici, calcolate in riferimento al prezzo a base di gara del singolo pasto;

    2) Il prezzo complessivo dell'offerta deve comprendere tutte le informazioni richieste, tenendo distinti i costi di sicurezza - DUVRI - e considerando che il valore presunto di euro 4.962.060,85 include i costi per la sicurezza - DUVRI.

    3) La durata dell'appalto resta invariata, eccetto per quanto riguarda l'inizio dello stesso, fissato per Marzo 2021.

    02/02/2021 21:03

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280

Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

Comune di Chieti

Piazza Vittorio Emanuele II, 1 Chieti (CH)
- PEC: protocollo@pec.comune.chieti.it